L’antisemitismo: le origini e la storia

L’antisemitismo: le origini e la storia

In ogni epoca storica si ravvisano meccanismi di rappresentazione della realtà che sono il prodotto di pregiudizi o stereotipi artificiosamente creati per ragioni politiche, religiose e strategiche. Tra queste vi è l’antisemitismo. Dal Medioevo fino ai giorni nostri gli Ebrei sono stati considerati ora come i responsabili della morte di Cristo, ora come affaristi pronti a dominare il mondo, ora come artefici di un presunto complotto
giudaico-bolscevico.

Questo excursus storico ha il fine di esaminare le principali tappe dell’antisemitismo, e le ragioni più profonde di un mai del tutto sopito odio contro gli Ebrei.

Clicca qui per scaricare Policlic n. 3 e leggere l’articolo

Roma Capitale

Roma Capitale

Il 17 marzo 1861 veniva proclamato il Regno d’Italia ma, per completare l’unità nazionale, mancavano ancora all’appello il Veneto, Roma e tutto il Lazio[1]. Per quanto concerne il Veneto, allora in mano all’Impero austriaco degli Asburgo,...

Gli spettacoli di caccia nell’antica Roma

Gli spettacoli di caccia nell’antica Roma

Fra gli spettacoli che nell’antica Roma ottennero maggiore diffusione e apprezzamento si annoverano le venationes, ovvero le “cacce”, anche se al riguardo le fonti letterarie sono discordanti: il termine venatio, infatti, indica...