L’antisemitismo: le origini e la storia

L’antisemitismo: le origini e la storia

In ogni epoca storica si ravvisano meccanismi di rappresentazione della realtà che sono il prodotto di pregiudizi o stereotipi artificiosamente creati per ragioni politiche, religiose e strategiche. Tra queste vi è l’antisemitismo. Dal Medioevo fino ai giorni nostri gli Ebrei sono stati considerati ora come i responsabili della morte di Cristo, ora come affaristi pronti a dominare il mondo, ora come artefici di un presunto complotto
giudaico-bolscevico.

Questo excursus storico ha il fine di esaminare le principali tappe dell’antisemitismo, e le ragioni più profonde di un mai del tutto sopito odio contro gli Ebrei.

Clicca qui per scaricare Policlic n. 3 e leggere l’articolo

Gli spettacoli di caccia nell’antica Roma

Gli spettacoli di caccia nell’antica Roma

Fra gli spettacoli che nell’antica Roma ottennero maggiore diffusione e apprezzamento si annoverano le venationes, ovvero le “cacce”, anche se al riguardo le fonti letterarie sono discordanti: il termine venatio, infatti, indica...

Il giurista del Regime

Il giurista del Regime

3 gennaio 1925 Il 3 gennaio 1925, l’allora Presidente del Consiglio dei ministri Benito Mussolini pronunciò alla Camera dei deputati uno dei suoi discorsi[1] più celebri e importanti. Con tale discorso Mussolini sancì la fine dello Stato...