L’amministrazione pubblica italiana: un corpo senza testa

L’amministrazione pubblica italiana: un corpo senza testa

La stessa terra di Enrico Berlinguer, Francesco Cossiga e Antonio Segni vede i natali di Guido Melis, il protagonista di questa intervista. Classe 1949, si laurea in giurisprudenza presso l’Università di Sassari diventando, dal 1989 al 1991, direttore del Dipartimento di Storia in quell’ateneo e presidente del corso di laurea in Scienze politiche. Non ha mai abbandonato l’attività di ricerca e molti dei suoi lavori sono il risultato delle indagini sull’amministrazione pubblica e sulle istituzioni nelle varie fasi della storia italiana. Dal lavoro indefesso sulle fonti archivistiche derivano, tra gli altri, Storia dell’amministrazione italiana. 1861-1993 (Bologna, Il Mulino, 1996), con cui vince il Premio Acqui Storia e il Premio Sissco, e La Burocrazia (Bologna, Il Mulino, 1998).

L’intervista analizza le tematiche trattate dal professore soprattutto nei volumi La macchina imperfetta. Immagine e realtà dello Stato fascista (Bologna, Il Mulino, 2018) e Il potere opaco. I gabinetti ministeriali nella storia d’Italia (Bologna, Il Mulino 2020). Quest’ultimo, curato da Guido Melis e Giovanna Tosatti, scaturisce dalla ricerca IRPA e ICAR portata avanti insieme ad Alessandro Natalini sui gabinetti ministeriali 1861-2018.

Clicca qui per scaricare Policlic n. 3 e leggere l’articolo

La più efficace arma contro l’influenza

La più efficace arma contro l’influenza

Oggi l’influenza è considerata, almeno nel mondo occidentale, come una malattia poco grave, quasi banale. In realtà, nel corso dei secoli epidemie e pandemie di influenza hanno causato numerosissimi morti in tutto il mondo. Evitare ciò è stato possibile solo grazie...

Il cinque maggio: “Un cantico che forse non morrà”

Il cinque maggio: “Un cantico che forse non morrà”

“Ei fu…” 5 maggio: tale data, già nota a molti per la sua risonanza, quest’anno assume una connotazione più sostanziosa, in quanto segna ben duecento anni dalla scomparsa di Napoleone Bonaparte. Proclamato imperatore dei francesi nel 1804 da parte del Senato e...

Ruoli di genere nel Medioevo

Ruoli di genere nel Medioevo

La lunga storia della battaglia dei sessi Nel mondo contemporaneo è consueto dibattere su questioni quali la parità di genere, il femminismo, il patriarcato, il gender gap. Questi argomenti, estremamente recenti e ancora controversi, per gran parte della nostra storia...

Tra equilibrio e legittimità

Tra equilibrio e legittimità

Scarica QUI la rivista n. 10 di Policlic Tra il 1789 e il 1814 l’Europa fu messa completamente a soqquadro, prima dalla Rivoluzione francese, poi dall’epopea di Napoleone Bonaparte, imperatore di Francia dal 1804. Dopo che Napoleone venne sconfitto a Lipsia nella...

L’evoluzione dei rapporti internazionali

L’evoluzione dei rapporti internazionali

Scarica QUI la rivista n. 10 di Policlic Un progetto universale: l’ONU Le radici delle moderne istituzioni e degli odierni raggruppamenti internazionali sono da ricercare nelle profonde ferite inflitte dalla Seconda guerra mondiale. Il 1º gennaio 1942, poche settimane...