Il presente numero di Policlic indaga le ragioni storiche, politiche, giuridiche e filosofiche della radicalizzazione delle posizioni assunte dai gruppi sociali. Lo fa attraverso vari contributi di indubbio interesse, con l’editoriale del giornalista di "Il Manifesto" Andrea Colombo a fare da apripista, con una disamina profonda delle ragioni del passaggio alla lotta armata durante gli “anni di piombo”. Si prosegue nella trattazione con due approfondimenti storici, sui "Flagellanti" (gruppo di estremisti religiosi attivi nel Medioevo) e sulla dicotomia tra biennio rosso e biennio nero che aprì la strada alla nascita del fascismo come movimento nella prima metà del ‘900. Per trovare esempi di estremismi di vario genere non occorre però necessariamente andare troppo a ritroso nel tempo. Di conseguenza, si è reso necessario analizzare le derive estremistiche della crisi sanitaria con un articolo sul rapporto tra la Covid-19 e sull’atteggiamento intransigente...

leggi tutto