Home Storia Speciale Afghanistan

Speciale Afghanistan

La presente rubrica si propone di ripercorrere i principali avvenimenti consumatisi in Asia Centrale all'indomani del conflitto afghano-sovietico (1979-1989), episodio di gravido di conseguenze per il sistema degli equilibri nell'intera Regione. Non meno ambizioso sarà il tentativo di delineare gli sviluppi delle recenti iniziative promosse da Mosca, Pechino e Washington al fine di estendere la propria influenza su un'area di indiscutibile valore strategico, preludio di un rinnovato confronto multilaterale conosciuto attraverso la formula suggestiva di "nuovo Grande Gioco".

La politica estera russa nel periodo post el'ciniano (2000-2019) Con la vittoria di Vladimir Putin alle elezioni presidenziali del 26 marzo 2000, la politica estera del Cremlino ha fatto registrare una drastica inversione di rotta rispetto al precedente periodo el'ciniano. Una prima avvisaglia in tal senso era arrivata il 30 dicembre 1999, quando sulle pagine della Nezavisimaya Gazeta era comparso...
Il nodo afghano negli anni della presidenza Obama Il momento chiave per l'evoluzione della politica estera statunitense fu l'approdo di Barack Obama alla Casa Bianca. Sebbene avesse autorizzato, nel periodo compreso tra il febbraio del 2009 e il dicembre successivo, l'invio di altri 30.000 soldati per coadiuvare i reparti già presenti in Afghanistan, nel dicembre del 2010 il presidente americano...
L'avanzata dei Talebani (1996-2001) Se la conquista delle regioni meridionali si era conclusa con relativa celerità grazie all'appoggio offerto dalla componente etnica pashtuniana, l'espugnazione delle roccaforti hazare e tagike si rivelò al contrario un'impresa più ardua rispetto ai pronostici elaborati alla vigilia delle ostilità. La testimonianza eloquente del caos che regnava nel Paese arrivò nel maggio del 1997 quando Abdul...
Trent'anni di guerra civile Nelle ultime settimane il tema dell’Afghanistan è balzato nuovamente agli onori della cronaca, complici le esternazioni del presidente Donald Trump sul rimpatrio di un numero significativo di combattenti impegnati nell’operazione Resolute Support. Ad esse occorre aggiungere le indiscrezioni riportate da alcune fonti vicine agli ambienti della Difesa circa un’analoga iniziativa da parte italiana, invero smentite dalla ministra...
error: Content is protected !!