Home Storia

Storia

Storia è memoria, maestra, architettura del futuro, coscienza identitaria e sintesi didattica, distillato di genio e grandezza, follia e operosità dell’uomo. E l’Uomo ne costituisce il materiale fondante ed al contempo il suo costruttore instancabile, talvolta inconsapevole, un custode perpetuatore dei sogni e dei progetti di coloro che hanno vissuto prima di lui. Come la si legge, come la si interpreta, come la si narra, farà di voi chi siete, plasmerà chi sarete, lascerà impronta di chi siete stati.

Clicca QUI per scaricare Policlic n. 4  La coda riformista del centrosinistra, le lotte operaie. Ma anche l’inizio della strategia della tensione e la nascita delle Brigate Rosse. È in questo contesto storico-politico che si sviluppa l’iter di approvazione della legge 20 maggio 1970, n. 300, dal titolo “Norme sulla tutela della libertà e dignità dei lavoratori, della libertà sindacale...
In ogni epoca storica si ravvisano meccanismi di rappresentazione della realtà che sono il prodotto di pregiudizi o stereotipi artificiosamente creati per ragioni politiche, religiose e strategiche. Tra queste vi è l’antisemitismo. Dal Medioevo fino ai giorni nostri gli Ebrei sono stati considerati ora come i responsabili della morte di Cristo, ora come affaristi pronti a dominare il mondo,...
La stessa terra di Enrico Berlinguer, Francesco Cossiga e Antonio Segni vede i natali di Guido Melis, il protagonista di questa intervista. Classe 1949, si laurea in giurisprudenza presso l’Università di Sassari diventando, dal 1989 al 1991, direttore del Dipartimento di Storia in quell’ateneo e presidente del corso di laurea in Scienze politiche. Non ha mai abbandonato l’attività di...
La questione del rapporto che lega posizioni politiche di “destra” più o meno radicale con fenomeni culturali di tipo “complottistico” è diventata sempre più urgente durante i mesi della quarantena dovuti alla COVID-19. Non solo il sovranismo, l’alt-right e i gruppi neofascisti hanno ripetutamente violato le disposizioni sanitarie disposte dagli Stati, contestandole...
Questo articolo è estratto dalla rivista Policlic n. 2 pubblicata il 27 giugno.  Scarica QUI la Rivista n. 2 di Policlic! Nell’inverno del 1941 Altiero Spinelli ed Ernesto Rossi scrivevano sull’isola di Ventotene, dove erano confinati in quanto antifascisti, il Manifesto per un’Europa libera e unita. Il 12 maggio 1949 nasceva ad Anzio, altra località dall’indubbio valore storico, Pier Virgilio Dastoli,...
Questo articolo è estratto dalla rivista Policlic n. 2 pubblicata il 27 giugno.  Scarica QUI la Rivista n. 2 di Policlic!  Il 18 maggio 1896 la Corte Suprema degli Stati Uniti pronunciò la sentenza riguardante il caso Plessy v. Ferguson, respingendo il ricorso presentato da Homer Plessy. Con questa decisione, fu sancita la liceità della segregazione razziale e della legislazione segregazionista...
Questo articolo è estratto dalla rivista Policlic n. 2 pubblicata il 27 giugno.  Scarica QUI la Rivista n. 2 di Policlic! La tragica morte dell’afroamericano George Floyd, 46 anni, ammanettato e bloccato a terra, trattenuto con il ginocchio premuto sul collo per nove minuti da un agente bianco, Derek Chauvin, a Minneapolis (Minnesota), ha riproposto il dibattito, mai del tutto sopito,...
Questo articolo è estratto dalla rivista Policlic n. 1 pubblicata il 27 maggio.  Scarica QUI la Rivista n.0 di Policlic! Il 9 maggio 1945 terminava la Seconda guerra mondiale in Europa, con la resa del Terzo Reich sotto i colpi dell’Armata Rossa e degli eserciti di Francia Libera, Gran Bretagna e Stati Uniti. Il Den’ Pobedy (День Победы), il “Giorno della...
Questo articolo è estratto dalla rivista Policlic n. 1 pubblicata il 27 maggio.  Scarica QUI la Rivista n.1 di Policlic! L’attuale emergenza COVID-19 sta mettendo a dura prova l’assetto delle democrazie occidentali. La necessità di decidere nella maniera più veloce e semplice possibile ha dato vita, fino a questo momento, a un processo di accentramento evidente del potere politico nelle mani...
Qual è stato il rapporto tra il Fascismo e la Repubblica? Quanto lo Stato democratico si è distanziato da quello del regime di Mussolini? Claudio Pavone, sostenendo la tesi di una continuità tra l’Italia fascista e l’Italia repubblicana e democratica, individuava tra i fattori che avevano reso possibile tale continuità il fallimento del tentativo dell’epurazione e la debolezza delle...