Scarica QUI il n. 10 di Policlic Le riunioni dei governi più potenti a livello mondiale sono spesso diventate ragione di conflitti ideologici e “fisici”. La necessità di fornire una risoluzione alle questioni più spinose concernenti l’economia globale ha comportato importanti scontri di vedute che hanno fomentato gli spiriti di sovversione e ribellione. Gli incresciosi fatti del G8 avvenuti a Genova nel 2001, durante i quali le forze di polizia hanno abusato dei propri poteri scagliandosi contro i manifestanti inermi, hanno evidenziato la gravità della carenza, nel nostro ordinamento, di una fattispecie ad hoc che preveda il reato di tortura. La tortura quale modus operandi del sistema inquisitorio: cenni storici L’utilizzo di strumenti di violenza eccessivi e ingiustificati da parte dei poteri dello Stato è sempre stato un tema al centro di dibattiti serrati, soprattutto perché sarebbe, secondo alcuni, il residuo di fenomeni della cosiddetta “tortura giudiziale”[1]. Il termine...

leggi tutto