Home Energia e Ambiente

Energia e Ambiente

La produzione di energia e il concetto ambiguo di ambiente si giustappongono inevitabilmente. L’ambiente è umano, è naturale, è divino? L’energia distrugge, conserva, migliora? In bilico sulla corda che separa i due mondi, fra le ragioni dell’innovazione e le necessità della tradizione, promuoviamo la diffusione e l’approfondimento di tematiche tecniche nell’ottica di favorire la multidisciplinarietà e ci auspichiamo la riconciliazione fra soluzioni tecniche e scelte formali, fra cultura classica e cultura scientifica, perché l’uomo non è energia né ambiente, ma Energia & Ambiente.

Organizzazioni internazionali, Stati, imprese e individui impegnati nella pulizia dei mari Nell’ottobre del 2018, su una spiaggia del Somerset, in Inghilterra, è stata raccolta una bottiglia di plastica risalente al 1971, ovvero a 48 anni fa. Era completamente intatta. Pochi mesi prima, l’ennesimo capodoglio senza vita era apparso sulle coste dell’Andalusia, con ben 29 kg di plastica nello stomaco. Si...
Roma, ore 18 circa, metro A stazione Termini. Masse di persone si avvicendano, si affannano verso i propri loculi cittadini, inspirano, espirano, traspirano. Nel costante brulichio qualcuno avrà pure ascoltato il breve notiziario che appare fra una pubblicità e l’altra della metro. Non chiediamoci ora da quali pensieri fosse preso, se stesse respirando inconsapevole con l’addome o con il...
Nel presente articolo verrà illustrata la complicata vicenda di Tap con i suoi controversi modi di agire a scapito di territorio e popolazione. Di seguito riportiamo, in maniera inedita e per quanto possibile cronologica, alcune fotografie scattate direttamente sul campo da Policlic.   Francesco Longo, Gabriele Calò (fotoreporter), Daniele Candido e Luca Abatianni per Policlic.it
Paolo Gentiloni: “il Governo deve tener conto anche delle ragioni più locali che possono ingenerarsi quando ci sono delle grandi operazioni” Dopo aver analizzato insieme le molteplici problematiche (politico-amministrative) e le innumerevoli criticità (impatto ambientale e socio-economico) legate all’infrastruttura Tap sorge spontanea una domanda: come hanno reagito i cittadini a quest’opera inutile e dannosa? Quali provvedimenti hanno deciso di adottare per...
Paolo Gentiloni: “La diversificazione degli approvvigionamenti energetici è un interesse della nostra sicurezza nazionale” Se l’affermazione del Presidente del Consiglio fosse vera, perché i cittadini sentono la necessità di contrastare l’opera? I rischi del gasdotto Come già è stato evidenziato nel precedente focus, il progetto Tap presenta innumerevoli problematiche, accompagnate anche da una serie di rischi di tipo ambientale e progettuale. Parlando...
Come Tap ha gestito i suoi interessi economici e logistici? Come si relaziona con Governo e cittadini? Quali sono i problemi e i potenziali danni che scaturiscono dal progetto? Premessa: la gara d’appalto I rapporti tra Tap e lo Stato italiano nascono quando la Commissione Europea scarta, quantomeno per l’immediato futuro, il progetto Nabucco, gasdotto simile al Trans-adriatico che dal tratto turco del...
Matteo Renzi:“Un piccolo tubo, ma necessario” Il “Corridoio sud del gas”: origini e contesto “Corridoio Sud del gas” è la denominazione assegnata dalla Commissione europea ad un insieme di progetti infrastrutturali volti al trasporto di gas naturale dall’Azerbaijan all’Europa. Questo corridoio – lungo circa 3500 km – parte da pozzi d’estrazione nel mar Caspio, precisamente dalla zona definita come “Shah Deniz...
“La tecnica non è applicazione della scienza. La scienza è teoria della tecnica” N. G. Dávila La tecnologia è figlia della prometeica volontà di plasmare la materia a partire dal solve et coagula dell'elemento primo più volatile: il fuoco. Alla base della produzione su vasta scala vi è infatti la necessità di un considerevole apporto energetico ad alta densità*, ormai divenuto...
Si dice che una buona abitudine per non sembrare sciocchi sia quella di non addentrarsi nel campo minato di ciò che si ignora e di arroccarsi nella ridotta di ciò che è noto. Oltre a denotare scarsa intraprendenza e coraggio, un simile atteggiamento impedisce il corretto uso della grande arma intellettuale del giudizio, “utensile buono a tutto, e che...
error: Content is protected !!